Agenzia forestale: si rinvia al 2018?

Si rinvia al 2018 l’Agenzia forestale:
1. Se il problema dei contratti privatistici degli impiegati assunti a tempo indeterminato senza concorso pubblico è reale, va affrontato subito. Perché tergiversare?
2. Come sempre gli operai forestali, che sono con le imprese di settore (pochine) motore della necessità di questo personale amministrativo, non sono presi in considerazione. Si parla di costruire un’Agenzia fatta solo di personale amministrativo? Per amministrare chi? 
3. Non c’è un piano organico per ri-costruire la filiera del legno, la cura dell’ambiente e del paesaggio con importanti ricadute nel settore agro-turistico e fare sinergia con la messa in sicurezza del territorio.
4. Per le imprese di settore e gli operai a tempo indeterminato e gli stagionali (a cui si concede qualche giornata di lavoro in più) si procede con la casualità offerta dall’incapacità di utilizzare appieno le risorse del bilancio regionale: se ci son soldi le rose fioriranno; se no il deserto.
Ma nel 2018 avremo un’Agenzia forestale con più di 100 dipendenti amministrativi a tempo indeterminato.
Le idee sono motore di sviluppo; senza idee c’è solo spesa pubblica, sempre più insostenibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...