Tagli inaccettabili nel Bilancio di Torino: PD in piazza a sostegno dei sindacati

Davide Gariglio: Il #pd sarà alla manifestazione dei sindacati contro il bilancio del Comune di #torino.
“L’assenza della sindaca al tavolo con i sindacati, convocato per la discussione del bilancio, è l’ennesima prova della mancata attenzione verso i lavoratori, i pensionati e i cittadini che Cgil Cisl Uil rappresentano”: lo dichiarano i segretari territoriali di Cgil Cisl Uil, Enrica Valfrè, Domenico Lo Bianco e Francesco Lo Grasso, al termine dell’incontro in Comune, al quale non ha partecipato Chiara Appendino, ma gli assessori Marco Giusta, Sergio Rolando e Federica Patti.
Al centro dell’incontro c’erano temi estremamente rilevanti per i cittadini come i tagli alle agevolazioni sulla Tari, alla cultura, al servizio estivo delle materne, al Csi, con immediate ripercussioni sull’occupazione e la sforbiciata di tre milioni di euro sul personale del Comune senza una indicazione precisa di riorganizzazione dell’intera macchina comunale.
“Tutti temi che, se oggetto di un confronto preventivo, avrebbero consentito probabilmente soluzioni diverse a tutela dei cittadini più deboli. Per l’ennesima volta, gli assessori della giunta si sono dichiarati disponibili ad aprire tavoli sui temi sollevati dai sindacati come tasse e tariffe, appalti, lavoro, riorganizzazione del Comune, sviluppo e partecipate, politiche sociali, casa e trasporti. Ma la buona volontà non basta!”
Cgil Cisl Uil hanno espresso un giudizio negativo sul bilancio anche perché “è totalmente assente una visione strategica di sviluppo della città, come confermano i 5,8 milioni di tagli alla cultura e i 2 milioni di euro al turismo”.
Per questo Cgil Cisl Uil indicono per lunedì 3 aprile, in Piazza Palazzo di Città, dalle ore 15 alle 17, una manifestazione per modificare gli orientamenti della Giunta.
“Se passano questi tagli avremo una città più disuguale – dichiarano i segretari di Cgil Cisl Uil, Enrica Valfré, Domenico Lo Bianco e Francesco Lo Grasso – che dimentica i cittadini più deboli, lo sviluppo e il lavoro”.
E una canzone canta:

“Periferia o mia bella periferia mi sei cara solo in campagna elettorale mia, poi mi Appendino alla poltrona in centro a Torino!” 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...