Ad Arnad UV e Sinistra insieme

Sono molto contento che ad Arnad prosegua l’esperienza di una buona amministrazione e si rafforzi un progetto politico che avevamo abbozzato nel 2012.Sono ancor più felice oggi di allora che una sinistra democratica accetti la sfida di governo anziché trincerarsi dietro al faremo “opposizione e barricate su tutto!”, che non è mai stata la nostra storia e che non ha un futuro.

In bocca al lupo! A Pierre Bonel e Celeste Rolland e a tutta la loro squadra di “arnayot”.

Da “La Stampa di Aosta”

“Arnad, pronta una lista che unisce Uv e sinistra”

Le elezioni comunali sono in calendario il 7 maggio

Il Consiglio comunale di Arnad

Pubblicato il 09/03/2017

DANIELA GIACHINO

ARNAD

A poco meno di un mese dalla scadenza per la presentazione delle liste elettorali, in vista del rinnovo del Consiglio comunale del 7 maggio, ad Arnad si iniziano a scoprire le carte. Il sindaco uscente, Pierre Bonel, ha dato la disponibilità a ricoprire il ruolo di primo cittadino. «Presenteremo una lista nel segno della continuità – dice Bonel -. Con me ci saranno sei consiglieri dell’attuale legislatura e alcuni volti nuovi». Cambierà il vice sindaco, non più Augusto Chasseur Vaser. «Sarà una lista targata Union Valdôtaine e sinistra – ancora Bonel – continuando il sodalizio degli ultimi cinque anni, che ha funzionato. Il vice sindaco sarà di sinistra e avrà il volto di Celeste Rolland, donna impegnata e preparata». 

 

Rolland è soddisfatta: «Sono stata consigliere per tre legislature, in minoranza. Poi, per problemi familiari, ho lasciato per dieci anni. Ora sono in pensione e ho tempo da dedicare alla politica, una passione che coltivo da sempre. Il momento non è facile, occorre impegnarsi per uscirne. Soldi non ce ne sono, bisogna quindi lavorare uniti, individuando tutte le risorse possibili». 

 

Con lei, nell’area di sinistra, ci saranno Corinna Joly, consigliere uscente, e Massimo Varisellaz. Il programma della lista punterà sulla continuità. «Lavoreremo per creare un circuito di turismo alternativo, supportato dalla qualità dei nostri prodotti unici, come il lardo – dice ancora Bonel -. Sempre nel solco della continuità, abbiamo contattato i quattro consiglieri di minoranza, Enrico Chiaberto, Daniele Martignene, Daniele Bertolin, Yannich Joly, persone serie, con cui abbiamo lavorato bene, sempre costruttivi. Mi dispiace non avere trovato la quadra per un’unica lista». 

 

Intanto Chiaberto è al lavoro per formare una seconda lista, anche se ancora in fase di ricognizione. Il capolista sarà però qualcun altro, perché Chiaberto ha deciso di avere un ruolo marginale per lasciare spazio a nuove leve. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...