Relazione sulle attività di Vallée d’Aoste Structure

Relazione sulle attività di Vallée d’Aoste StructureSeduta consiliare del 21 settembre 2016

Nella seduta del 21 settembre 2016, il Consiglio regionale ha preso atto della relazione dell’Assessore alle attività produttive e politiche del lavoro, Raimondo Donzel, sulle attività 2015 di Vallée d’Aoste Structure, società cui l’Amministrazione regionale ha conferito i beni facenti parte del patrimonio immobiliare destinato ad attività produttive e commerciali (ai sensi della legge regionale 10/2004).

Dalla relazione emerge che la Società ha chiuso il bilancio 2015 con un risultato negativo di 1 milione 731 mila euro. Nell’esercizio, il Valore della produzione è risultato di 4 milioni 581 mila euro, mentre i Costi della produzione si sono attestati a 6 milioni 472 mila euro. Tra le principali voci operative di costo, la relazione evidenzia le spese per servizi (1 milione 322 mila euro), i costi per il personale (1 milione 422 mila) e gli ammortamenti di beni strumentali e le svalutazioni per diminuita esigibilità di crediti commerciali (2 milioni 174 mila euro, in sensibile riduzione rispetto ai 2 milioni 895 mila del 2014): la somma di queste tre voci costituisce il 76 per cento del totale dei costi. «La differenza tra Valore e Costi della produzione conferma quindi un saldo negativo – si legge nella relazione -, anche se l’espressione della redditività caratteristica al netto della gestione finanziaria, straordinaria e tributaria (EBITDA), pur contraendosi rispetto al 2014, risulta ancora positivo per 284 mila 190 euro. In somma sintesi è possibile asserire che il risultato 2015 risulta, in soli termini relativi, sensibilmente positivo: si perviene infatti ad una contrazione del 30 per cento del disavanzo rispetto al dato 2014.»

«Se in Valle d’Aosta continuassimo a proporre discorsi di trent’anni fa, sarebbe davvero difficile leggere relazioni come questa – ha evidenziato l’Assessore alle attività produttive Raimondo Donzel -. Invece siamo convinti dell’atto di sviluppo industriale che abbiamo sottoscritto, legato alla green economy, al territorio, alla coerenza con lo sviluppo turistico e agricolo; lo sforzo che stiamo facendo nei confronti di questa Società è indirizzato ad un progresso forte della nostra regione. VdA Structure si presenta con un bilancio fortemente migliorativo rispetto al 2015 anche se perde ancora 1 milione 700 mila euro: una cifra importante, ma che paragonata al 2011 dove la perdita era di oltre 3 milioni, mostra un passo avanti evidente. È stato quindi compiuto uno sforzo enorme, teso a migliorare i conti, incidendo anche sul personale. Si potrebbe esprimere una certa soddisfazione, ma c’è ancora molto da fare in questo settore.»

«Mi preme sottolineare – ha aggiunto l’Assessore Donzel – che è stata anche compiuta un’operazione di salvataggio di un mondo estremamente importante per noi, ovvero il settore agricolo. Si tratta di un’azione coerente e lineare nell’ambito di uno sviluppo sinergico, anche nelle aree di montagna affidando la gestione dei beni di proprietà regionale utilizzati dalle cooperative agricole a VdA Structure. Altra azione rilevante è stata il recupero dei crediti, che permette non solo di dimostrare che lavorando insieme con le imprese si recuperano risorse e si va a incidere sul bilancio societario, riducendo il fondo di svalutazione storico.»

«Per far capire quanto incida l’attività di VdA Structure, basti pensare che si garantisce l’occupazione di migliaia di operai. In merito ai principali interventi sugli immobili, nella relazione mancano alcuni importanti interventi nel 2016, in primis 1 milione di investimenti per la Cogne (cui si aggiunge analoga cifra direttamente impegnata dall’azienda). Altro intervento è l’accordo con Engeneering di Pont-Saint-Martin per la riqualificazione di parte della propria sede: un’operazione di oltre 2 milioni e mezzo di euro. È stato anche pubblicato il bando per una gestione ancora più dinamica delle Pépinières, che ad Aosta è un punto debole.»

In conclusione, l’Assessore ha ribadito: «I conti sono migliorati, seppur non ancora performanti; per il futuro la prospettiva è quella di investimenti importanti su realtà che funzionano. Ci sono progetti interessanti anche per le aree che storicamente gravano come indice negativo: ex Tecdis, Balzano, Compagnia delle Indie.»

Il Capogruppo di ALPE Albert Chatrian si è soffermato su due aspetti: «Gli undici lotti ad oggi sfitti alla Pépinière di Aosta e le note di indirizzo per il 2016. È urgente giungere a una soluzione, visto che diverse cooperative e privati sono interessati ad acquisire beni strumentali e di proprietà. Chiediamo anche che ci sia la volontà di valutare ogni singolo fabbricato, in considerazione della sua storia e delle sue caratteristiche. La sfida dei prossimi mesi e anni di VdA Structure è quella di governare meglio i processi e di essere più rapida sui dossier, in modo da poter essere più efficace.»

Per il Consigliere del Gruppo Misto Elso Gerandin, «l’andamento è migliorativo, ma mi sarei aspettato un cenno al futuro di questa Società che, volente o nolente, rientrerà nelle regole della legge nazionale sulle società partecipate e controllate. VdA Structure va monitorata e indirizzata nel prosieguo delle sue attività con appositi accorgimenti.»

Nella replica, l’Assessore Donzel ha sottolineato: «La Pépinière di Pont-Saint-Martin funziona decisamente meglio perché si trova al confine col Piemonte: col nuovo bando dovremmo essere più incisivi anche ad Aosta. Confermo che stiamo lavorando per dare omogeneità a parità di condizioni nella stipula dei contratti di affitto a tutte le cooperative, grazie alla collaborazione con la Fédération des Coopératives. Bisogna governare meglio i processi, e per questo abbiamo già attuato interventi normativi, ma alcune leggi pur efficaci purtroppo hanno comportato un appesantimento burocratico. Anche su questo aspetto, dobbiamo essere più efficaci per ottenere risultati positivi. Il nostro intendimento è riuscire ad alleggerire ancora più significativamente il disavanzo e proseguire nel percorso positivo intrapreso in questi ultimi anni.»

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...