Mavel di Pont-Saint-Martin in crescita!

Insediamento di una nuova inziativa imprenditoriale della Mavel di Pont-Saint-Martin (si creeranno 24 nuovi posti di lavoro!)  

Nella riunione di oggi, venerdì 3 giugno, la Giunta regionale ha autorizzato Vallée d’Aoste structure alla locazione dell’immobile ex Zincocelere, a Pont-Saint-Martin, alla società Mavel.

MAVEL, acronimo di MAcchine VELoci, costituita nel giugno 1999, con sede legale a Pont-Saint-Martin, si è inizialmente indirizzata allo sviluppo ed alla produzione di motori per mandrini ad alta velocità e di attuatorilineari ad altissima dinamica per il settore dei circuiti stampati. 
L’iniziativa imprenditoriale da avviare nel nuovo insediamento – spiega l’Assessore alle attività produttive Raimondo Donzel – è riferita alla fabbricazione di motori elettrici ed elettronica di controllo per applicazioni automobilistiche.

La nuova attività richiede spazi adeguati da destinare alla produzione, con la possibilità di ulteriori sviluppi in termini produttivi ed occupazionali. Il passaggio ad attività di engineering per produzioni di media e grande serie ad alta tecnologia – aggiunge Donzel – , oltre a richiedere adeguate competenze tecnologiche, già presenti all’interno di MAVEL, implica una sostanziale revisione dell’organizzazione aziendale, sia a livello di personale, sia di layout produttivo.
MAVEL ha completato la prima fase di ricerca e sviluppo della tecnologia di motori di trazione ad alta velocità per applicazioni su powertrain di veicoli ibridi e elettrici, ed ha avviato la fase di ingegnerizzazione di tali tecnologie. Sui sistemi di trazione ibrida, la società ha perfezionato la realizzazione delle macchine elettriche ad alta velocità e densità di potenza turbo-compound e turbo-kers, per farle diventare prodotti per il mercato della trazione alternativa. 

Il portafoglio brevetti di MAVEL comprende tre brevetti in ambito motor ed un brevetto in ambito electronics, con nove domande depositate (cinque motor e quattro electronics) in attesa di riconoscimento.

Il livello di automazione sarà avanzato, con la possibilità, a detta dei proponenti, di avere la necessità di duplicare o triplicare le linee produttive nel corso di un periodo di tempo relativamente breve, in considerazione del crescente interesse per le auto elettriche.
La società prevede che il business necessiti di circa 19 persone per le aree operative, nonché un gruppo di 5 persone che si occupi dell’area dedicata ad uffici.
Fonte: Assessorato delle attività produttive– Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...