#70esimo #Autonomia : Il primo Consiglio regionale

Il primo Consiglio della Valle
Dal sito della Regione Automa Valle d’Aosta

Dal 1° gennaio 1946 la Valle d’Aosta venne restituita dal Governo militare alleato all’amministrazione del governo italiano ed entrarono in vigore i due decreti luogotenenziali. Nel pomeriggio del 10 gennaio del 1946 si riunì il primo Consiglio della Valle, i cui venticinque componenti erano stati indicati dai partiti antifascisti del CLN, che elesse Federico Chabod suo primo presidente. Chabod prevalse per un solo voto (13 contro 12) su Severino Caveri. Furono eletti anche gli assessori regionali: Enrico Cuaz (PSI) ai Lavori Pubblici, Luigi Fresia (Pd’A) alle Finanze, Renato Nouchy (PCI) all’Agricoltura e Foreste, Ernesto Page (DC) alla Pubblica Istruzione, Enrico Pareyson (PLI) all’Industria e Commercio. Paolo Alfonso Farinet venne designato quale rappresentante del Consiglio della Valle in seno alla Commissione di Coordinamento. 

Subito vennero ripristinati i nomi dei Comuni che il fascismo aveva italianizzato. Iniziava l’amministrazione della nuova regione autonoma. Federico Chabod si prodigò per l’attuazione dell’autonomia finalmente concessa. In particolare, vide la necessità di “dar gambe”, ovvero risorse finanziarie alla Regione. A tale scopo il 3 aprile 1946 il Presidente del Consiglio della Valle Federico Chabod emanò il decreto d’apertura del Casinò de la Vallée, in riferimento a quanto previsto dall’articolo 12 del D.L.L. n. 545 che attribuiva alla Regione competenze amministrative per «iniziative in materia turistica, vigilanza alberghiera, tutela del paesaggio e vigilanza sulla conservazione delle antichità e delle opere artistiche». Senza dubbio l’introduzione della casa da gioco fu una forzatura rispetto a quanto stabilito dal D. L. L. n. 545, ma fu anche un colpo da maestro. Infatti, gli incassi per la Regione furono di 523 milioni di lire nel 1947, mentre nel ’48 arrivarono a 774, per raggiungere la cifra di un miliardo e 431 milioni nel 1950.  

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...