Consiglio politiche del lavoro

Sono stati affrontati, giovedì 26 novembre, nel corso della riunione del 
Consiglio per le Politiche del lavoro: 
l’esame della proposta di indirizzi per l’attuazione del sistema di Istruzione e Formazione professionale in Valle d’Aosta (IeFP) e l’analisi del mercato e delle politiche del lavoro in Italia.
Il primo tema di proponeva di ampliare e integrare maggiormente l’offerta formativa di istruzione e formazione in uscita dalla scuola secondaria di primo grado, mentre la discussione sul secondo punto era propedeutica alla definizione del nuovo Piano Politiche del lavoro della Valle d’Aosta per il periodo 2016/18.

Per quanto riguarda il nuovo sistema di Istruzione e Formazione professionale, l’Assessorato delle attività produttive si è impegnato a recepire le proposte formulate dalle parti sociali rispetto alla proposta regionale presentata, con l’obiettivo di portare il documento all’approvazione del Governo regionale entro il prossimo mese di dicembre. Le tempistiche ravvicinate sono dettate dal voler introdurre, già nell’anno scolastico 2016/2017, delle importati novità, legate all’ampliamento delle possibilità di scelta offerte ai ragazzi e alle famiglie dopo la terza media. Si vuole infatti ampliare l’offerta scolastica con nuovi percorsi di qualifica, in particolare in Bassa Valle, prevedendo la possibilità di inserirsi fin da subito in percorsi di formazione professionale triennali, che permetteranno sia di assolvere l’obbligo di istruzione sia di acquisire una qualifica professionale.
Per quanto riguarda invece l’analisi del mercato e delle politiche del lavoro, si proseguirà ora con la predisposizione delle linee guida necessarie alla definizione del Piano di Politiche del lavoro, cui seguiranno gli incontri dei gruppi tecnici per predisporre le singole misure. Successivamente, il Piano sarà nuovamente portato all’esame de Consiglio per le Politiche del lavoro, prima dell’approvazione definitiva da parte del Consiglio Valle.
Infine, è stato fissato al 31 marzo 2016 il termine per la presentazione dei progetti da parte delle Unités des Communes valdôtaines per Lavori di Utilità Sociale (LUS), per i quali è stata destinata la somma di 1 milione di euro nel bilancio regionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...