Approvata una risoluzione sulla liquidazione dei contributi del PSR

Nella seduta del 17 dicembre 2014, il Consiglio Valle ha approvato all’unanimità una risoluzione, depositata in Aula da tutti i gruppi consiliari, riguardante i contributi del Piano di sviluppo rurale.
L’iniziativa è volta ad istituire un tavolo di confronto permanente tra l’Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura-AreaVdA e i Centri di assistenza agricola (CAA), sotto il coordinamento dell’Assessore all’agricoltura, con l’obiettivo di migliorare il passaggio di informazioni.
Viene inoltre richiesto all’Assessore all’agricoltura l’impegno di garantire l’invio di comunicazioni puntuali agli agricoltori da parte di Area VdA, specificando le motivazioni dei mancati pagamenti, degli importi presunti delle liquidazioni, tutte le situazioni sospese delle annualità precedenti e altre informazioni pertinenti; a farsi parte attiva nelle relazioni con l’organismo pagatore centrale Ages, per meglio far emergere le particolarità della realtà valdostana al fine di un adattamento dei sistemi di controllo alle specificità regionali; a porre particolare attenzione, tramite gli interlocutori tecnici, nell’elaborazione del fascicolo aziendale così come ipotizzato nell’agenda per la semplificazione; a monitorare costantemente l’attività istruttoria per verificare effettivi miglioramenti dal punto di vista delle tempistiche di invio al pagamento.
Come ha evidenziato il Presidente della terza Commissione “Assetto del territorio”, Stefano Borrello, «questa risoluzione porta a compimento il percorso condotto all’interno della Commissione, che ha dialogato con tutti gli interlocutori, in attuazione della precedente risoluzione approvata da quest’Aula il 10 ottobre scorso. Senza vincoli di appartenenza politica, i Commissari hanno prodotto un lavoro qualificato e proficuo, per dare reale risposta e risoluzione alle problematiche emerse nel settore agro-ambientale, settore strategico nel contesto Valle d’Aosta.»
Il Consigliere dell’UVP Alessandro Nogara ha concordato sul lavoro della Commissione: «I risultati ottenuti sono rilevanti, visto che in un mese si sono sbloccate diverse problematiche ferme da anni. Giudico poi particolarmente positivo l’aver trasmesso pubblicamente l’ultima riunione, sarebbe una pratica da riproporre. E’ importante far capire ad Agea la particolarità del territorio valdostano, ad esempio per la divisione particellare nel territorio. Altro aspetto importante ha riguardato la sburocratizzazione. Chiedo poi all’Assessore di comunicare agli agricoltori i termini da rispettare per i pagamenti.»

Il Capogruppo del PD-SVdA Raimondo Donzel ha espresso soddisfazione, trattandosi «di un primo tentativo di trovare una soluzione definitiva a diverse problematiche. Dopo anni di denunce e di confronti duri in Consiglio regionale, il lavoro di squadra di tutti ha fatto emergere la necessità di dare risposte concrete. In particolare, diverse aziende si trovano in difficoltà perché non hanno ancora potuto riscuotere somme arretrate: finalmente anche questa situazione sarà sbloccata. Manifestiamo poi la necessità di riorganizzare l’Area all’interno dell’Assessorato, perché ci sia il massimo coordinamento possibile e un rapporto collaborativo con i CAA.»

Condivisione è stata rappresentata anche dal Capogruppo di Alpe, Albert Chatrian, che ha tuttavia rilevato: «Dovremmo avere la determinazione nel prossimo anno di mettere in liquidazione Area e trasferirne le funzioni e i dipendenti all’interno dell’Assessorato. Siamo riusciti a complicare gli affari semplici. Facciamo tutti insieme un passo in avanti, realizziamo finalmente una macchina performante, senza perdere nemmeno un posto di lavoro e risparmiando almeno 200mila euro all’anno.»
L’Assessore all’agricoltura e risorse naturali, Renzo Testolin, ha ribadito «la massima condivisione degli impegni da assumere. Abbiamo già effettuato degli incontri e siamo anche in una fase avanzata per quanto attiene alla decretazione degli anticipi e alle indennità compensative. Verificheremo i tempi di autorizzazione dei pagamenti e le spese di Area per la gestione attuale, al fine di compiere nuove valutazioni in merito. Purtroppo alcune criticità, soprattutto per questioni tecniche, si sono trascinate, ma ribadiamo la nostra volontà di interloquire con Roma perché le stesse problematiche non si verifichino più in futuro.»

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/5b1/1595478/files/2014/12/img_0093.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...