La Regione si riprenda la gestione del progetto per la nuova università

Rallegrandosi per l’avvenuta cessione della Caserma Testafochi che diventa patrimonio dell’intera comunità valdostana, i gruppi consiliari Alpe, UVP, PD-SinistraVdA e M5S esprimono la loro profonda contrarietà riguardo alla modalità scelta dalla Giunta regionale per provvedere alla gestione del progetto di realizzazione della nuova università.

In un momento di grave difficoltà finanziaria per la nostra regione, non si capisce infatti quale sia la motivazione che porta a mantenere in attività una struttura come la NUV cappeggiata da Bruno Milanesio, il cui solo mantenimento, costando 500 mila euro annui, ha già drenato più di 2 milioni di euro alla collettività.

I gruppi ricordano che, nonostante le richieste dell’opposizione di riflettere sull’opportunità di procedere nell’immediato a dare corso ad un progetto che costa ben 33 milioni, in un momento in cui la Regione arriva a decidere tagli pesanti addirittura sui servizi di assistenza agli anziani, si è scelto di procedere a spron battuto.

Ora, assolta la fase di aggiudicazione dell’appalto, è necessario che le strutture competenti dell’Amministrazione regionale si riapproprino della direzione e del controllo sul cantiere dell’università, funzioni che avrebbero dovuto essere da sempre mantenute in capo alla Regione producendo notevoli risparmi, e la NUV venga immediatamente posta in liquidazione, con buona pace del signor Milanesio e della maggioranza regionale.

20140724-184205-67325254.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...