Europee 2014: il mio candidato ideale!

Il “tormentone” delle larghe intese per le elezioni #europee2014 è rilanciato da tutti i jukebox della comunicazione; e i “taleban” della maggioranza “triste” UV-SA continuano a mettere la monetina di un post o di un tweet per agganciare l’ultima speranza di schivare un confronto elettorale che per i 18 assediati di Palazzo Regionale sarebbe l’ennesima bocciatura!

Ci spiegano che ci vuole un valdostano a Bruxelles!
Bene! Cerchiamo di capire il perché: non per una questione etnica (avere un cognome che finisce in t, in, z, y o é, non credo sia significativo)!
Perché può portare dei finanziamenti al nostro bilancio senza ossigeno: ma per fare che cosa? (Grandi opere, aeroporti, treni bimodali?).
Un discorso tutto incentrato su alleanze di partiti che parlano dei valdostani come fossero numeri senza tener conto di cosa pensano e cosa hanno nel cuore!

Si tratta soprattutto di uno slogan, tanto più che a recitarlo son gli stessi che spaccarono la Valle d’Aosta quando godevano di ampie maggioranze e calpestavano e umiliavano le forze politiche più deboli (vedi le elezioni europee 2009!).

Ma che cosa piacerebbe a me come cittadino prima che come capogruppo Pd-SinistraVdA.

Io vorrei che il candidato avesse una chiara idea di quale UE serve ai valdostani e agli altri cittadini europei: e quindi si schierasse apertamente contro il blocco di centro destra (che ha imposto e impone con la Germania la politica del rigore che ha massacrato l’occupazione) e guardasse al blocco di centrosinistra o di sinistra che vuole innanzitutto far ripartire uno sviluppo che sia più attento al lavoro per tutti e all’ambiente.

Poi mi piacerebbe che il candidato fosse una persona che vuole bene alla montagna, alle sue genti, dall’Aspromonte, alle Alpi comprese le scandinave, dai Balcani ai Pirenei! Dove vivono tanti popoli montanari schiacciati dalle logiche delle grandi città metropolitane, dalle loro burocrazie e da regole fatte su misura per le grandi imprese!

E vorrei che fosse capace di impegnarsi anche sui grandi temi dei diritti umani e dei diritti del lavoro…

Con una posizione chiara contro il riarmo e le folli spese militari…

Un candidato sempre schierato dalla parte dei più deboli!

Ma forse sto sognando ad occhi aperti!

E lasciatemi sognare!!!
(Il jukebox manda la musica dell’opportunismo di chez nous… ma io mi canticchio la mia canzone giacobina!)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...