Tagli alla scuola in VdA! E l’assessore Farcoz dialoga anche con Casa Pound

Riassunto (secondo una mia ricostruzione dei fatti) della protesta degli studenti e del silenzio dell’assessore Farcoz sull’incontro con Casa Pound…

Intanto i tagli all’istruzione ci sono, sono pesanti, e non sono “presunti” come sostiene l’Assessore in mala fede davanti a studenti che dovrebbero essere educati alla “verità”… Occorre affrontare la durezza della crisi e non minimizzarla a chi paga il prezzo più alto.

Quindi gli studenti consapevolmente hanno organizzato una manifestazione per far valere le loro ragioni, evidenziando alcune emergenze vere e proprie legate alle pessime condizioni delle strutture scolastiche pubbliche, e hanno deciso di lottare per avere un futuro!

Decidono di farlo tutti assieme senza guardare a ideologiche politiche: la scuola è di tutti! (E posso assicurarli che hanno tutta la mia solidarietà di figlio, lo dico con orgoglio, di una famiglia contadina e operaia).

Ma alcuni esponenti di Casa Pound cercano di marcare con i loro simboli la manifestazione. La maggior parte degli studenti decide quindi di boicottare la manifestazione con Casa Pound in cerca di visibilità e di legittimazione… Altri presenti in piazza coraggiosamente denunciano ad alcuni giornalisti di essere indipendenti e di non apprezzare chi strumentalizza la manifestazione con simboli di estrema destra…

L’Assessore Farcoz, quasi a ringraziare Casa Pound, di aver fatto saltare un’imponente manifestazione studentesca riceve gli studenti senza stigmatizzare l’anomala presenza: anzi fa finta di nulla nel comunicato ufficiale, non si accorge che mancano tanti studenti (forse li immagina disinteressati) e racconta un sacco di frottole sui “presunti” tagli come li chiama lui!

Non mi resta che dichiarare il mio sconcerto per le “bugie” di un Assessore all’Istruzione nei confronti di giovani studenti e lo stupore per la superficialità con cui ha legittimato la presenza di esponenti di Casa Pound in una libera manifestazione di studenti, proprio mentre la Regione in pompa magna festeggia l’inizio del 70 anniversario della lotta di liberazione dal nazifascismo. Sicuramente non è stata una bella lezione di storia!

20131210-185601.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...