Digiuno per la pace in Siria

Nel segnalare la mia adesione all’iniziativa del digiuno per la pace in Siria,
pubblico i due comunicati stampa di riferimento per noi valdostani rispetto a questa iniziativa!

In ogni caso è importante aderire e sostenere le ragioni della pace sia che si digiuni e si preghi il venerdì 6 sia che si digiuni e si preghi il sabato 7!

No alla guerra! No alle soluzioni dei conflitti con le armi!

Sì alla PACE!

Scuola di Pace della Valle d’Aosta
“Se vuoi la Pace prepara la Pace”

Loc. Plan Félinaz, 309
11020 Charvensod
tel. 327/342.99.39
and.graz@hotmail.it

COMUNICATO STAMPA

Giornata di digiuno e di preghiera per la pace
in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero
La Scuola di Pace della Valle d’Aosta invita tutta la popolazione a partecipare, sabato 7 settembre,
ad una giornata importante: ciascuno a suo modo,
con il suo credo e le sue convinzioni.
Sarà la prima grande manifestazione di pace contro la guerra in Siria e “i drammatici sviluppi che si prospettano.” L’ha indetta il 1° settembre, con grande forza e coraggio Papa Francesco , rompendo il silenzio generale che da lungo tempo circonda questa tragedia. Non c’è spazio per nessun distinguo.
Papa Francesco invita tutti a una giornata di preghiera e di digiuno. La preghiera per i credenti. Il digiuno per tutti. Il digiuno è, prima ancora che un atto di rinuncia materiale al cibo, un gesto di vicinanza a tutti quei bambini, quelle donne e quegli uomini che sono stati precipitati nell’inferno della guerra “in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero”.
Il digiuno è anche un atto politico contro una “politica” che minaccia di trascinarci in un nuovo conflitto mondiale, che non solo non ha ancora fatto nulla per spegnere l’incendio mediorientale ma ha addirittura contribuito ad alimentarlo.
Ma il digiuno è anche un atto di “penitenza”, di “autocritica”, di riconoscimento delle proprie responsabilità. Chi digiuna riconosce di non aver fatto abbastanza, di essere in qualche misura “corresponsabile”.
Il digiuno è anche un atto di proposta nonviolenta. Eccone i punti essenziali:
1-cessate il fuoco tutti in Siria, trattative al posto dei combattimenti!
2- aiuto alla popolazione civile massacrata dalle milizie di qualsiasi bandiera!
3- embargo ONU su tutte le forniture di armi entro il territorio siriano!
4- no a bombardamenti “punitivi”, da parte di nessuno!

Charvensod, 3 settembre 2013

COMUNICATO STAMPA DELLA CURIA VESCOVILE DI AOSTA

VIA MGR DE SALES 3/A • 11100 AOSTA • TEL 0165.238515 • FAX 0165.238517

Aosta, 3 settembre 2013

DIGIUNO E PREGHIERA

PER LA PACE IN SIRIA, IN MEDIO ORIENTE

E NEL MONDO INTERO

Con riferimento alla giornata di digiuno indetta dal Santo Padre

Francesco per il 7 settembre 2013, considerando che essa cadrebbe il giorno

della solennità del Santo Patrono, per la diocesi di Aosta la giornata di

digiuno e di preghiera per la pace in Siria, in Medio Oriente e nel mondo

intero viene anticipata a venerdì 6 settembre . Con questa precisa intenzione

si svolgerà la preghiera della Route di San Grato la sera del medesimo giorno

con ritrovo alle 20.30 presso la chiesa di Pila.

Raccogliendo l’invito di Papa Francesco affinché in ogni diocesi si

organizzi «qualche atto liturgico secondo questa intenzione», i fedeli della

diocesi di Aosta sono invitati a partecipare ai vespri e all’adorazione

eucaristica, venerdì 7 settembre 2013 alle ore 16.30 in cattedrale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...