Con Guichardaz e Morelli nessuno resta indietro

Con Guichardaz e Morelli
nessuno resta indietro

La campagna elettorale del 2013 fa emergere con chiarezza chi ha a cuore le sorti dell’Italia e della Valle d’Aosta e chi invece continua imperterrito nell’illudere la gente con proposte demagogiche e promesse irrealizzabili.
Da una parte la coalizione di centrosinistra con Bersani cerca di proporre soluzioni concrete al fine di far ripartire l’economia italiana, avendo a cuore uno sviluppo sostenibile che promuova le nostre bellezze culturali, paesaggistiche e ambientali; dall’altra Berlusconi ha ripreso a promettere miracoli che non è in grado di fare né lui né nessun altro. In questo quadro si inserisce anche Grillo che sfrutta il malessere per alimentare la destabilizzazione del sistema: cosa verrà dopo, dalle parole di Grillo non è dato sapere. I grillini “regalano” soldi al Sud, citano Berlinguer a Bologna e a Roma vanno a braccetto coi “neofascisti” di Casapound; in questo hanno imparato la lezione di Berlusconi, in campagna elettorale va bene tutto e di più. Anche la riduzione dell’orario di lavoro di Bertinotti. Insalata russa per tutti!

Guichardaz e Morelli in Valle d’Aosta stanno invece, sull’esempio del centrosinistra nazionale, facendo una campagna elettorale seria e responsabile. La crisi ha colpito duro anche in Valle d’Aosta. Servono risposte concrete ai problemi, a partire da nuovi e proficui rapporti con lo Stato. L’accordo con Bersani è un punto fermo per difendere l’Autonomia e garantire risorse certe per la Sanità, la Scuola e il Welafare. Difendendo veramente tanti posti lavoro, molti dei quali devono essere stabilizzati.
Inoltre l’accordo consentirà finalmente l’ammodernamento della linea ferroviaria e darà risposte agli annosi problemi dei pendolari.
Infine attraverso una legge sulla montagna, che riproponga con forza le zone franche, si potranno tutelare le attività economiche delle nostre imprese, dei nostri operatori turistici, degli agricoltori, degli artigiani e dei commercianti, creando nuovi posti di lavoro per i giovani.
Con Guichardaz e Morelli non si lascia nessuno indietro e il tema del lavoro è affrontato concretamente, grazie ad un programma che, prima di essere redatto in forma definitiva, ha avuto il contributo di idee di oltre cento associazioni e tanti cittadini.
Per battere la demagogia e le promesse fasulle e avere risposte concrete ai tanti problemi che mettono inginocchio imprese e famiglie c’è un solo voto utile: quello per Guichardaz e Morelli.

20130211-115216.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...