Alpe e PD al lavoro per una nuova proposta di legge sul commercio

I gruppi consiliari di Alpe e PD hanno incontrato nella giornata di oggi, venerdì 3 agosto 2012, una nutrita rappresentanza di Confcommercio e Confesercenti e le rappresentanze dei lavoratori del settore del commercio Filcams-Cgil e Uiltucs, ricavando utili elementi di informazione e giudizio per la ripresa del confronto sul disegno di legge n. 204, presentato dalla Giunta regionale, e sulle problematiche della grande distribuzione.

Nel corso degli incontri è stata esaminata la possibilità di formulare una proposta di legge alternativa a quella, palesemente insoddisfacente, sostenuta dalla maggioranza regionale, che resta fortemente ostile a modificare l’impianto della propria iniziativa.

È evidente che si vogliono aprire ulteriormente, da parte della Giunta, le porte a nuovi insediamenti di grande distribuzione, nonostante il forte dimensionamento che già si registra in Valle d’Aosta e malgrado la presenza di chiari segnali di crisi del settore all’interno della stessa grande distribuzione.

Ci sono ampie possibilità di inserire regole precise, legittime e condivise che superino il blocco di interessi formatosi intorno alla Giunta e ad alcuni esponenti della maggioranza. Gli spazi che i trattati comunitari e i principi costituzionali lasciano aperti sono considerevoli e vanno sfruttati a fondo, come hanno iniziato a fare altre Regioni e Province autonome, senza cedere a tentazioni rinunciatarie e ad un equivoco fatalismo che nasconde invece interessi facilmente identificabili.

A tal fine, i Consiglieri dei gruppi Alpe e PD manterranno stretti contatti con le organizzazioni di categoria durante i giorni a venire per concretizzare una proposta di legge più vicina alle necessità della realtà economica e sociale della nostra regione.

L’interesse della comunità valdostana e dei consumatori non sta nella liberalizzazione selvaggia e i nostri gruppi consiliari opereranno nel corso dell’estate per dare corpo, proseguendo il confronto avviato con le rappresentanze di Confcommercio e Confesercenti e dei lavoratori del settore del commercio, ad una legge sul commercio moderna, equilibrata e che accompagni senza traumi la complessa evoluzione del settore, salvaguardando l’impiego, l’offerta commerciale e le competenze imprenditoriali consolidate della Valle.

3 agosto 2012

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...